Come un romanzo…

                                                         Lorenzo Mattotti

Quel che abbiamo letto di più bello

lo dobbiamo quasi sempre a una persona cara.

Ed è a una persona cara che subito ne parleremo.

Forse proprio perché la peculiarità del sentimento,

come del desiderio di leggere, è il fatto di preferire.

Amare vuol dire, in ultima analisi,

far dono delle nostre preferenze a coloro che preferiamo.

E queste preferenze condivise popolano l’invisibile cittadella della nostra libertà.

Noi siamo abitati da libri e  da amici.

                                          Daniel Pennac, Come un romanzo

                                                                                       A.

Lascia un commento

Archiviato in Pillole d'ingegno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...