Archivi del giorno: 11 febbraio 2011

I love Solidale

Ancora indecisi su cosa regalare alla propria Valentina o Valentino?Perchè non fare un regalo che “fa del bene”?

In questi giorni e fino al 26 Febbraio prenderà il via a Milano, in corso Garibaldi 59, la prima edizione diI Love Solidale”, un’iniziativa benefica promossa dalla Fondazione Ai.Bi., che ha come obiettivo la raccolta di fondi a sostegno delle attività a favore dei bambini in stato di abbandono.

Un vero e proprio Temporary Shop Solidale allestito in Corso Garibaldi, nel centro della movida milanese, per offrire una vasta gamma di prodotti appositamente selezionati per i festeggiamenti di S. Valentino, adatti alla clientela più esigente.

All’interno del temporary shop sarà possibile acquistare i box esperienziali di MOVE, favolose esperienze da vivere: dalle vacanze di charme, ai week end romantici, dai prodotti agroalimentari, passando attraverso le esperienze culturali, i laboratori tematici, fino allo sport e all’avventura.

Saranno disponibili anche le specialità alimentari del Paniere Serafini. Tra i prodotti in vendita dolci pensieri per S. Valentino, eleganti confezioni di cioccolatini, le migliori grappe ed i vini d’annata tutti rigorosamente in confezioni raffinate ideali per un regalo speciale di S. Valentino.  

L’utile dell’iniziativa andrà a sostegno delle attività della Fondazione Ai.Bi. in favore dell’infanzia in stato d’abbandono in Italia e nel mondo.

 

Temporary Solidale

Corso Garibaldi, 59 – MILANO

Orari e giorni di apertura: dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 19.30 (orario continuato)
Apertura straordinaria: domenica 13 e lunedì 14 febbraio

FONTE: http://www.aibi.it/ita/

S.

1 Commento

Archiviato in Mercatini

Sondaggio di San Valentino!

Visto che i veri artisti s’innamorano solo dell’arte 🙂 fateci sapere di quale siete innamorati voi!

Lascia un commento

Archiviato in Il sondaggio del week-end!

Quando la pubblicità fa arte – René Gruau

Nell’era in cui la pubblicità ha perso molta della sua allure riducendosi a mera presentazione del prodotto son rimasta incantata dalle opere delicate ed eleganti di René Gruau.

Nato nel 1909, italiano d’origini adotterà il nome della madre quando si trasferirà a Parigi nel 1924 e comincerà la sua carriera nella moda. I suoi primi disegni son pubblicati in Italia, Germania e Inghilterra.

Dal 1935 in poi sarà un susseguirsi di collaborazioni importanti con giornali come Marie Claire e Le Figaro.

Le bellissime illustrazioni che vedete sono invece le campagna realizzate per il grande stilista Christian Dior e ci ricordano Touluse-Lautrec e le famose campagne per La Rinascente di Marcello Dudovich.

E ci ricordano che non sempre per pubblicizzare un prodotto basta la Belen di turno.

FONTE: http://www.renegruau.com/

S.

Lascia un commento

Archiviato in Pittura

Quercelfo e il magico mondo di Paolo Chiari

...LA PAOLO CHIARI SRL…

Per chi non ci conosce, o fa finta, una breve storia dell’azienda

dalle origini ai giorni nostri.

La nascita della ditta Paolo Chiari srl è tutt’oggi avvolta nella leggenda: secondo la testimonianza di F.F., raccolta da uno psichiatra, alla fine degli anni settanta sarebbe sorto il primo nucleo storico che fabbricava piccoli gnomi in creta cercando di animarli con somatostatina e infusi di erbe. Pare che gli scarsi risultati abbiano prodotto una grossa quantità di pupazzetti inutilizzati, che per necessità furono messi in vendita.

La prima sede della ditta nei boschi del Mugello
F.F. racconta anche che alcuni degli esperimenti andarono a buon fine, e che negli anni successivi abbiano lavorato in azienda strane creature, portando alcune foto da lui scattate all’epoca a sostegno delle sue affermazioni. Le foto non furono prese in seria considerazione.

A tal proposito, solo come curiosità, riportiamo la testimonianza di un agente di commercio che visitò l’azienda nel 1979: “…Aprì la porta un essere basso e tozzo, che si intuiva coperto di peli sotto la gabbana sudicia… aveva i canini inferiori sporgenti e il naso schiacciato. Mi chiese qualcosa che non compresi, ricordo che mi spaventai molto e mi allontanai in fretta… non ci sono più tornato, mi devono ancora dei soldi …”
Lo Sviluppo
Negli anni successivi la ditta ebbe un notevole sviluppo, facendosi apprezzare sul mercato italiano ed estero, e riuscendo anche a vendere qualcosa. Agli straordinari gnomi portafortuna si affiancarono animali di tutti i generi e fogge, chiaro frutto di una fantasia malata ma inesauribile.
A tutt’oggi non è ancora esaurita.
Oggi..Sotto una nuova direzione manageriale, con un nuovo staff unito e compatto, una nuova sede, nuovi mobili, etc., l’azienda si proietta nel futuro sperando di non farsi male, fiduciosa delle proprie risorse e capacità!

Fonte http://www.paolochiari.it/chi_siamo/chi_siamo.html

M.

Lascia un commento

Archiviato in Accessori

Greta Castellani

 

Greta Castellani è nata a Cremona nel 1981 e ama da sempre scarabocchiare il suo mondo con matite e pennelli.

Dopo il liceo artistico si è diplomata in pittura all’Accademia di belle Arti di Brera con una tesi sulla rappresentazione del corpo nel contemporaneo.

Da allora ha iniziato ad interessarsi all’illustrazione e alla grafica digitale e si è specializzata in tecniche illustrative presso lo IED di Milano.

Da qualche anno collabora con case editrici e studi di grafica come freelance, tiene laboratori creativi nelle scuole della sua città e soprattutto disegna, disegna,disegna….

Fonte http://www.gretac.org/bio/

M.

Lascia un commento

Archiviato in Grafica, Pittura

..un passaggio verso qualcosa..

René Magritte, La bella stagione, 1961

È solo uno schizzo, dopo tutto, pochi tocchi rudimentali qui e là, che non esauriscono il tema ma si limitano a mostrare quel che potrebbe diventare. Talora mi viene da pensare che le stesse foglie non siano che la stessa cosa: un passaggio verso qualcosa, piuttosto che un oggetto concluso in se stesso.

                                                                                                       Walt Withman 

                                                                                                                                                      A.

Lascia un commento

Archiviato in Pillole d'ingegno