La poesia di Martin Vegas

Mi sono innamorata inizialmente dei suoi angeli, ma tutta la sua fotografia è pervasa da un’aura poetica che la rende irresistibile…vorrei postarle tutte tanto mi piacciono!!

Come diceva Henry Miller, la nostra destinazione non è mai un luogo, ma un nuovo modo di guardare le cose. In queste poche chiare parole è riassunta l’essenza della fotografia di Martin Vegas.
Dove la ricerca estetica non si limita a celebrare la bellezza delle forme classiche dell’arte, come nei suoi Angeli vibranti e allo stesso tempo poetici e pieni di pathos, ma anche a rivalutare i luoghi e gli spazi della nostra vita che quotidianamente passano inosservati.

Nella fotografia urbana, la composizione avviene soprattutto per sottrazione, spesso isolando il soggetto dal contesto caotico della città. Può essere Londra, Parigi, Roma o New York, ma spogliata della propria icona da cartolina postale, assume inevitabilmente un’aria sognante.

Ed è proprio il sogno che ci guida nel percorso fotografico di Martin Vegas.
Un cammino fatto di luoghi eterei, silenti, dove ogni cosa non si limita ad essere unicamente ciò che sembra, ma racchiude sempre una doppia anima.
Una lettura “altra”, che ci rende pronti ad abbracciare nuove strade interpretative.


Tra i temi della fotografia di Martin Vegas, citiamo “Angeli: il Tormento e l’Estasi”, dove le statue, soprattutto di stile neoclassico, esprimono in modo viscerale tutta la loro grazia e bellezza.
Nel progetto “Metropolis”, l’autore ci mostra una città che cerca di rivalutarsi pur senza temere il più sfrenato modernismo tecnologico contemporaneo.
Diversamente dal Metropolis di Fritz Lang, dove l’inquietudine e la lotta di classe diventano esasperanti, nella fotografia di Martin Vegas è lo spettatore che crea la sua città nel momento in cui la contempla, rendendola viva, pulsante, reale e tangibile.


FONTE: http://www.martinvegas.com/

S.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Fotografia

2 risposte a “La poesia di Martin Vegas

  1. Una pallida copia di Rob Cherry .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...