Archivi del giorno: 31 Maggio 2011

…nella bellezza…

Antonio Canova, Amore e Psiche, 1788-1793

 

L’arte degli italiani sta nella bellezza.

 

                                                                                                                                          Kahlil Gibran

                                                                                                                                                               A.

Lascia un commento

Archiviato in Pillole d'ingegno

Winters Hair Concept

Winters Hair Concept presenta:

“COLPI di SOLE”

Lampi di luce e bagliori di colore
nelle opere di Nori Costa.

Colori semitrasparenti stesi su sottili fogli di alluminio per una luminosità intensa e cangiante a seconda del punto di vista dell’osservatore. Un colpo di sole per illuminare lo sguardo; un colpo di fulmine per accendere una passione.

 

In esposizione dal 14 giugno al 16
luglio 2011

Winters
Hair Concept, via Olona 12,
Milano

Un po’ alchimista e un po’ artigiana. Un po’ filosofa e un po’ cacciatrice di farfalle. Questa è Nori Costa. Eclettica artista che, seguendo i consigli della propria ispirazione, sperimenta le potenzialità di supporti, materiali e strumenti diversi, tra cui oggetti di uso quotidiano. Le opere in mostra sono un saggio di un fertile filone di creazioni accumunate dall’uso di un supporto originale come la foglia di alluminio. Materiale leggero, malleabile e resistente che – attraverso l’uso di colori semitrasparenti e con la complicità della luce – acquista imprevedibili trasparenze e riflessi. Per opere vibranti e capaci di rapire lo sguardo di chi le osserva.

Ognuno dei pezzi di Nori è unico e irripetibile e racchiude in sé una storia, proprio come una persona. E, come succede per le persone, la prima impressione è quella che conta: le opere di Nori hanno il potere di suscitare immediate emozioni. Talvolta dei veri e propri colpi di fulmine. E quando ci innamoriamo a prima vista, non è necessario chiedere altro: sarà il tempo a farci scoprire tutto quello che desideriamo sapere.

DOVE:

Winters Hair Concept,

Via
Olona 12,
Milano

www.winters.it

FONTE: www.winters.it

S.

Lascia un commento

Archiviato in Mixed Media

Vita Brevis, Ars Longa di Paolo Novelli

Vita Brevis, Ars Longa.

Sguardi da un camposanto

Mostra fotografica di Paolo Novelli

2 – 14 maggio 2006

Bologna, Palazzo d’Accursio – Sala d’Ercole

Paolo Novelli, nato a Brescia nel 1976, inizia a fotografare da

autodidatta all’età di vent’anni. Nel corso di diversi viaggi in Italia

e in Europa, realizza i primi scatti per strada in “presa diretta”;

l’intento è quello di ricercare frammenti di vita quotidiana,

capaci di sintetizzare provocatoriamente emozioni, giudizi, e

paradossi riconoscibili da qualsiasi spettatore.

 

Prosegue il suo percorso preferendo, alla “fotografia da strada”,

un approfondimento dei contenuti estetici della fotografia in

bianco e nero; intraprende in quest’ottica uno studio basato

sulle geometrie del contesto urbano.

 

Nel 1999 viene premiato all’XI° Concorso Nazionale Under 25

“Francesco Bertozzi” di Novara, presieduto da Michele Ghigo

presidente della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

Nello stesso anno è invitato, per un periodo di collaborazione

, a FABRICA, agenzia di giovani creativi della Benetton

diretta da Oliviero Toscani; qui svolge alcuni progetti legati

al tema della preghiera, manifestando peraltro una certa insofferenza

per il lavoro digitale e in studio.

 

Questa esperienza gli permette di rafforzare la convinzione

d’essere tagliato per una fotografia dove trova posto solo la

luce naturale, un obbiettivo ed una pellicola.

 

L’anno successivo espone a FOTOPADOVA 2000; dall’inizio del

2002 sviluppa il progetto “Vita Brevis, Ars Longa” interpretando,

attraverso il ritratto, le sculture funerarie più suggestive

presenti nei principali cimiteri monumentali italiani; il progetto

gli vale nel 2003 la prima mostra personale.

Nel 2005 termina un nuovo e insolito progetto intitolato “Grigio

Notte” basato sui paesaggi notturni della nebbia nel nord-

Italia; attraversando per due anni la pianura padana, tenta di

portare la sua ricerca visiva verso una fotografia ancora più

minimalista.

La relativa mostra, presentata dal noto fotografo e gallerista

milanese Lanfranco Colombo, viene curata da Melania Gazzotti,

collaboratrice del Museo d’Arte Contemporanea MART di Rovereto

(Trento).

M.

Lascia un commento

Archiviato in Fotografia