Archivi categoria: INGEGNO SOCIALE

CONTAMINAZIONE. MARIA MULAS

CONTAMINAZIONE+

 

Da oggi a Milano presso la Exfabbricadellebambole, dodici opere di grande formato offrono lo spunto per comprendere la ricerca di un’artista che osserva il piccolo, il dettaglio, il particolare ovvio e banale – in apparenza – e lo riporta alla luce ricordando quanto l’intero, che sia luogo o architettura, si alimenti e viva di elementi non stravaganti, non eccessivi, non unici. Il percorso espositivo si conclude presentando al pubblico una serie di ritratti doppi, da quello di Joseph Beuys  e di Bruce Nauman a quello di Claes Oldenburg e di sua moglie Coosje Van Bruggen.

Dove :

Exfabbricadellebambole

Via Dionigi Bussola 6

Milano

c.

Lascia un commento

Archiviato in Fotografia, Gallerie, Inaugurazioni, INGEGNO SOCIALE

Arte e beneficienza: è A.A.A., l’Arte di Amare l’Arte

L’edizione 2011 della rassegna è andata in scena a Torino: le opere donate e vendute all’asta finanzieranno restauri e accessibilità per i disabili

Dopo le edizioni di grande successo svoltesi nel 2009 alla Triennale di Milano e l’anno passato alla Galleria degli Uffizi di Firenze, il progetto A.A.A., l’Arte di Amare l’Arte, in questa edizione ha fatto tappa a Torino, per dare il suo contributo alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il tema della mostra di quest’anno è stato infatti una sorta di mosaico del nostro Paese così come appare oggi, attraverso le opere di 20 artisti, ciascuno originario da una diversa regione italiana.


L’argomento non è nuovo, insomma, ma a rendere speciale questa iniziativa è la fusione di arte e beneficienza che la caratterizza fin dalla sua nascita: da quando, nel 2006, numerosi artisti italiani inaugurarono la collaborazione con la Fondazione CittàItalia donando le proprie opere per finanziare il restauro dei beni culturali a rischio. Il ricavato dalle aste tenutesi presso i più prestigiosi spazi museali d’Italia è stato dunque dedicato a questo nobile scopo, unito a quello, altrettanto meritorio, di rendere l’arte accessibile anche alle persone diversamente abili.


Dalle precedenti esposizioni, per esempio, sono nati i bassorilievi prospettici per non vedenti ed ipovedenti che raffigurano l’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, e la Nascita di Venere di Sandro Botticelli, ora posizionati a fianco dei capolavori originali. Quest’anno, le opere donate dai venti artisti partecipanti (Diego Esposito, Mimmo Centonze, Antonio De Pietro, Ernesto Tatafiore, Luigi Ontani, Franca Batich, Tommaso Cascella, Martino Oberto, Marco Lodola, Tullio Pericoli, Achille Pace, Francesco Casorati, Giulio De Mitri, Giuseppe Carta, Franco Sarnari, Sandro Chia, Mauro Cappelletti, Franco Passalacqua, Roberto Priod, Ennio Finzi) sono state esposte al Salone delle Guardie Svizzere del Palazzo Reale di Torino e quindi vendute all’asta presso la stessa sede.


Il denaro raccolto finanzierà un terzo bassorilievo prospettico, dedicato al dipinto di Defendente Ferrari Madonna con Bambino in trono con San Giovanni Battista e San Nazario, facente parte delle collezioni del Palazzo Reale di Torino, nonchè il restauro del papiro Libro dei morti di Taisnakhet, conservato presso la Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino.

FONTE: http://www.facebook.com/fondazionecittaitalia?sk=wall

http://www.fondazionecittaitalia.it/hp.php

S.

Lascia un commento

Archiviato in INGEGNO SOCIALE

1click – donation

In questo progetto noi sosteniamo ARCHE’ ONLUS

Una nuova, originale iniziativa di solidarietà vede protagonista Citroën Italia. Con il progetto 1ClickDonation, infatti, Citroën Italia donerà una Grand C4 Picasso, a ciascuna delle cinque organizzazioni no profit coinvolte. Inoltre, quella che tra queste avrà ottenuto più click riceverà anche un Citroën Jumpy.

Tre sono state già individuate e si tratta di:

Fondazione Umberto Veronesi, che oltre a sostenere la ricerca scientifica per diagnosticare prima, curare meglio e migliorare la vita dei pazienti assiste a domicilio i malati terminali di cancro  – www.fondazioneveronesi.it;

Coopi – Cooperazione Internazionale, che da più di quarant’anni è attiva nella lotta alla povertà e alla fame nei paesi del sud del mondo. Opera in Africa, America Latina, Medio Oriente con le realtà locali attraverso 193 progetti sostenibili.  – www.coopi.it;

 

Vis – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo, che si occupa di progetti di tipo educativo, basati sul recupero dei ragazzi di strada, l’alfabetizzazione, la formazione professionale e l’avviamento al lavoro dei giovani più poveri ed emarginati – www.volint.it.

Le altre due organizzazioni, invece, saranno scelte direttamente dalla community online che può esprimere con un semplice Click il proprio supporto dalla fanpage di Facebook (www.facebook.com/citroenitalia), dal sito http://www.citroen.it e dal sito http://www.1clickdonation.com.

Si può inoltre proporre e candidare onlus, fondazioni, associazioni ecc, a cui dare il proprio appoggio, oppure votarne una tra quelle suggerite dagli altri utenti.

Con 1ClickDonation, sistema innovativo che permette di sostenere enti no profit direttamente dal web, Citroën Italia, dunque, invita i propri fan di Facebook e tutti gli utenti internet a indicare e a votare per le organizzazioni preferite.

Per farlo si ha tempo fino al 26 agosto, poi le due che avranno ottenuto il più alto punteggio, parteciperanno al progetto 1ClickDonation, dal 12 settembre, insieme a Coopi, Fondazione Veronesi e Vis. A ciascuna delle cinque selezionate Citroën donerà così una Grand C4 Picasso e quella che avrà ottenuto più consensi riceverà anche un Citroën Jumpy.

Insomma, per una volta non viene chiesto denaro, ma solo di “giudare” Citroën nella scelta della donazione.

S.

Lascia un commento

Archiviato in INGEGNO SOCIALE

DiversaMente

  • Cari amici, vi ricordiamo che questa sera alle ore 18.00 presso PaneCaffè di via Murat 70 a Milano si terrà l’incontro con gli artisti delle Botteghe d’Arte e un happy hour per presentare la mostra DiversaMente. DiversaMente Mostra delle Botteghe d’Arte Dal 7 al 20 giugno 2011 c/o PaneCaffè – via Murat 70, Milano In allegato trovate il manifesto della mostra DiversaMente. Vi aspettiamo! ARCA Onlus MAPP Museo d’Arte Paolo Pini c/o Ex O.P.

Paolo Pini, padiglione 7,

via Ippocrate 45, Milano

 tel/fax 02 6444 5392

mapp.info@tiscali.it

http://www.mapp-arca.it

Lascia un commento

Archiviato in Inaugurazioni, INGEGNO SOCIALE

Aiuta i medici di Life for Madagascar Onlus a completare il Centro Sanitario VITA E ARMONIA

LIFE FOR MADAGASCAR ONLUS

Organizzazione non lucrativa

di utilità sociale

Via Monte Rosa 15,

20149 Milano

Tel 3482216117

www.lifeformadagascar.org

IL CENTRO SANITARIO “VITA E ARMONIA”

Life for Madagascar sta realizzando un Centro sanitario polifunzionale. Al piano terra sono previsti ambulatori per visitemediche specialistiche (odontoiatria, oculistica, ginecologia, ortopedia) un ambulatorio per esami radiologici e una camera iperbarica per curare le gravi infezioni cutanee provocate dal diabete – patologia diffusa tra gli abitanti di Nosy Be.

Al primo piano saranno realizzati il laboratoriodi analisi mediche e gli alloggi per i medici ed I volontari. La costruzione sarà ultimata entro il 2011.

CHI SIAMO:

Un’Associazione senza fini di lucro fondata nel 2011 da un gruppo di medici italiani con l’obiettivo di sostenere le popolazioni svantaggiate del Madagascar attraverso la realizzazione di progetti socio-sanitari.

L’Associazione ha avviato, in collaborazione con la Croce Rossa locale, la costruzione di un centro sanitario polifunzionale nell’isola di Nosy Be: in questo luogo la maggior parte della popolazione vive in situazioni di estrema povertà e in condizioni igienico-sanitarie precarie, per cui si registra la presenza di malattie che la carenza di strutture socio-sanitarie locali non permette di curare in modo adeguato.

Collaborando con le autorità sanitarie locali, i medici volontari di Life for Madagascar svolgono attività cliniche e formative, rivolte in particolare alle donne: il centro sarà infatti dotato di attrezzature per la prevenzione e la diagnosi precoce del cancro al collo dell’utero e alla mammella, oltre che per la cura delle patologie che in questo luogo sono spesso causa di morte.

NOSY BE:

Nosy Be si trova a pochi chilometri dalla costa settentrionale del Madagascar ed è popolata da circa 65.000 abitanti.

La maggior parte della popolazione vive in capanne di legno o in abitazioni in cui le condizioni igieniche sono precarie: non esiste nessun tipo di canalizzazione per lo scarico dei reflui organici e spesso i pozzi neri si trovano vicino a quelli per l’acqua potabile. L’esposizione a malattie infettive è pertanto molto elevata: la povertà, associata alle condizioni ambientali, favorisce infatti la presenza endemica di malattie come tubercolosi, malaria, parassitosi intestinali e cutanee, malattie polmonari e dell’apparato gastro-enterico.

ATTIVITA’ SPECIALISTICA

Una volta completata la struttura, sarà possibile regolarizzare la presenza di medici e volontari, al fine di poter offrire un’assistenza adeguata e continua per le varie attività ambulatoriali.

Da settembre 2010 sono state effettuate 3 missioni con l’esecuzione di indagini di prevenzione tumorale (pap test) su 250 donne.

In tali missioni è intervenuta un’équipe composta da tre medici, di cui due Patologi, che hanno eseguito il prelievo con interpretazione immediata di tutti i test e l’esecuzione della colposcopia nei casi selezionati.

LA FORMAZIONE

Grazie alla formazione di medici locali, sarà possibile garantire la manutenzione delle attrezzature e la continuità delle prestazioni, attraverso figure capaci di operare all’interno della struttura in modo autonomo.

L’associazione Life for Madagascar e la Croce Rossa Malgascia saranno responsabili del corretto svolgimento dei corsi di formazione, che si focalizzeranno sull’insegnamento e sul perfezionamento delle prestazioni medico-sanitarie, riassunte in protocolli.

L’obiettivo è la creazione di una scuola per infermieri e tecnici di laboratorio, in modo da incentivare le iscrizioni ai corsi di perfezionamento, promuovendo sia la professionalità dei giovani che la professione medico-sanitaria.

Il tuo sostegno per un grande progetto

Aiuta i medici di Life for Madagascar Onlus a completare il Centro Sanitario VITA E ARMONIA:

• Coordinate bancarie per donazioni

IBAN IT 28 R 0558401611000000000181

• oppure puoi destinare la quota del 5xmille nella dichiarazione dei redditi, mettendo nella sezione Non Profit la tua firma e il nostro Codice Fiscale: 97583110156

M.

Lascia un commento

Archiviato in INGEGNO SOCIALE

Archè e Il Frutto dell’Ingegno-oltre che creare vogliamo A-I-U-T-A-R-E

Attenzione menti creative una importante opportunità:

oltre che creare vogliamo anche A-I-U-T-A-R-E

  

L’associazione di volontariato Arché onlus (www.arche.it)  ha coinvolto per il primo anno Il Frutto dell’Ingegno-PRC srl nell’organizzazione della tradizionale Mostra mercato benefica che si terrà  dal 16 al 20 novembre 2011 (per n° 4 giornate da giovedì a domenica + l’inaugurazione il mercoledì 15 novembre alla sera) a Milano presso lo Spazio Unione Femminile Nazionale, Corso di Porta Nuova 32.

Nella magnifica cornice della sede dell’Unione Femminile , eccezionalmente aperta al pubblico per questo evento benefico, si potranno trovare articoli per la casa, abbigliamento, pelletteria,vintage, giochi, libri, oggettistica etnica, alimentari e tante idee regalo, inoltre e saranno presenti  prodotti di prestigiose marche.

Sarà una buona occasione per iniziare le vendite natalizie e contribuire ai progetti sociali di Arché onlus in occasione del suo ventennale.

Sono fin da ora aperte le selezioni per n° 5 espositori di categorie merceologiche differenti che avranno la possibilità di esporre (gratuitamente) e vendere le proprie creazioni al numeroso e affezionato pubblico che ogni anno partecipa all’evento.

REGOLAMENTO:

–  Inviare la vostra biografia e qualche foto delle vostre creazioni a  ilfruttodellingegno@prc-srl.com

–  Per tutti i partecipanti verrà pubblicata una foto nella pagina di facebook de “Il Frutto dell’Ingegno”nella cartella delle foto:

     SELEZIONI per ARCHE’ :“REGALI CHE REGALANO” 

–         Dovrete farvi votare dai vostri amici

–          Arché e Il Frutto dell’Ingegno selezioneranno i 5 espositori più idonei alla partecipazione

–         I nomi dei creativi selezionati verranno resi noti entro il 30 settembre

–         La partecipazione e l’allestimento degli espositori sarà gratuito

            (ogni espositore dovrà portare solo la propria merce e in caso di necessità delle luci da tavolo personali)

–         Gli espositori dovranno devolvere all’associazione Arché il 40% delle vendite

–         Possono partecipare alle selezioni sia artigiani che hobbisti

1 Commento

Archiviato in INGEGNO SOCIALE, L'ARTISTA DEL