Archivi tag: creatività

77 Mostra Internazionale dell’Artigianato- SAI FARE?

iscrizione_selezioneUna vetrina d’eccezione.

Partecipare alla Mostra Internazionale dell’Artigianato significa entrare in contatto con oltre 125.000 clienti, quasi 6.000 buyer e confrontarsi con espositori del proprio settore provenienti da tutte le parti del mondo per trovare nuovi spunti e creare nuove occasioni di business.Uno scambio economico, culturale e sociale.

Una mostra aperta al grande pubblico per 9 giorni consecutivi, dalle 10 alle 23, arricchita di eventi collaterali e manifestazioni che attirano visitatori di ogni età da ogni parte del mondo.Un’occasione eccezionale per allargare gli orizzonti del proprio business.

Mostra Internazionale dell’Artigianato
è un evento organizzato da Firenze Fiera
Piazza Adua, 1 – 50123 Firenze
Tel. +39 055 49721Fax +39 055 4973237 begin_of_the_skype_highlighting            +39 055 4973237     end_of_the_skype_highlighting

mostrartigianato@firenzefiera.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E’ necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.firenzefiera.it

info http://www.mostraartigianato.it/it/area-espositori/partecipare-alla-mostra.html

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

CONTAMINAZIONE. MARIA MULAS

CONTAMINAZIONE+

 

Da oggi a Milano presso la Exfabbricadellebambole, dodici opere di grande formato offrono lo spunto per comprendere la ricerca di un’artista che osserva il piccolo, il dettaglio, il particolare ovvio e banale – in apparenza – e lo riporta alla luce ricordando quanto l’intero, che sia luogo o architettura, si alimenti e viva di elementi non stravaganti, non eccessivi, non unici. Il percorso espositivo si conclude presentando al pubblico una serie di ritratti doppi, da quello di Joseph Beuys  e di Bruce Nauman a quello di Claes Oldenburg e di sua moglie Coosje Van Bruggen.

Dove :

Exfabbricadellebambole

Via Dionigi Bussola 6

Milano

c.

Lascia un commento

Archiviato in Fotografia, Gallerie, Inaugurazioni, INGEGNO SOCIALE

IL SEGRETO DEI SEGRETI: I TAROCCHI BUSCA

tarocchi+

Nel 2009 il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, esercitando il diritto di prelazione, ha comprato il più antico mazzo di tarocchi italiano completo (che è anche il più antico esistente al mondo), noto come mazzo Sola Busca dai nomi dei precedenti possessori (gli eredi Sola Busca), e l’ha destinato alla Pinacoteca di Brera, che già conservava un gruppo di 48 carte, parte di un prezioso mazzo tardo-gotico realizzato per il duca di Milano (mazzo cosiddetto Brambilla).

La mostra  allestita a Milano all’interno della Pinacoteca di Brera, intende presentare questa importante acquisizione al grande pubblico, indagandone per la prima volta in maniera approfondita il contesto culturale e le possibili fonti, la complessa iconografia, arrivando così anche a precisarne la datazione e a identificare l’artista che lo ha realizzato e l’umanista che ne ha suggerito l’iconografia, aspetti tutti che non sono mai stati in precedenza sviscerati dalla critica.

Se volete svelare l’arcano, ne avrete la possibilità  fino al 17 Febbraio 2013 al costo di 10 euro.

Dove:

Pinacoteca di Brera, 28

Milano

C.

Lascia un commento

Archiviato in Ci piacciono!, eventi, Gallerie, Lo sapevi che....?, Viaggiando...

LOST IN CHAOS

chaos
Milano- L’Associazione ArtGallery, in collaborazione con l’Institut français Milano, dal 22 gennaio apre le porte a una collettiva di impronta internazionale. In mostra undici artisti provenienti da Italia, Francia, Belgio e Spagna,uniti per offrire per un punto di vista, quello artistico, che si sviluppa su forme e contenuti diversi. Dal video all’installazione caotica, dalla pittura alla fotografia fino alla scultura. Protagonisti della colletttiva saranno gli italiani Giacomo Favilla, Pietro Baroni, Piergiorgio Del Ben, Marilù S. Manzini, Giorgio Orbi, Lorella Paleni, i francesi Julien Spianti, Olivier Larivière, il belga Xavier Delory, e gli spagnoli Ana Cabello e Albert Pinya. Gli artisti interagiscono con lo spazio di Palazzo delle Stelline condividendo stili, concetti, storie e vissuti diversi. Loro sono undici,provenienti da diverse nazionalità, ma tutti accomunati da chiari e comuni denominatori: l’idea del caos postmoderno, dell’accumulo di immagini e oggetti, la perdita dell’identità attraverso la non definizione di un volto, la paura per il futuro e l’invecchiamento.
L’esposizione inaugurerà martedì 22 gennaio alle ore 18.00 e resterà aperta fino alll’8 Febbraio 2013. Un’ occasione da non perdere.
Dove:
Palazzo delle Stelline
Corso Magenta 61, Milano
C.
http://www.stelline.it

Lascia un commento

Archiviato in Ci piacciono!, eventi, Fotografia, Gallerie, Inaugurazioni, Mixed Media, Mostre e Fiere, Pittura, Scultura

XU BING: il bosco… di bosco… nel bosco…

XU BING-http://en.wikipedia.org/wiki/Xu_Bing

Attualmente espone a Villa Reale alla biennale Italia-Cina con una installazione che da sola fa valere la pena andare a visitare la mostra!!!

 

Sembrano quadri ma in realtà sono più collage.

Dietro alla tela con lo scotch fissa le foglie e i rami che ricreano il bosco nel bosco.

Lascia un commento

Archiviato in Ci piacciono!, Mostre e Fiere, Pittura, Scultura

Mostra ‘Messaggi del Legno’ Alberto de Santi

 

Le sculture e i quadri tridimensionali presentati in questa mostra sembrano contrastare con l’idea tradizionale della scultura, dove la materia viene eliminata, piuttosto che aggiunta, per portare alla luce l’immagine racchiusa al suo interno.

 

Le sculture lignee create da De Santi sono invece il prodotto di una ricercata somma di singoli elementi, dai quali nasce quindi il prodotto finale. Non dalla perdita ma dall’ incremento viene ottenuta la scultura.

 

Un altro apparente contrasto è dato dalla scelta del materiale utilizzato: osservando distrattamente le opere,  la materia di cui sono composte non si rivela facilmente. Il paziente lavoro di modellazione, composizione e rifinitura camuffa il legno povero, vero cuore dell’opera, per assumere la brillantezza del bronzo e dell’oro, la lucentezza di smalti e lacche.

 

La ricerca parte quindi dall’utilizzo del materiale più semplice e naturale possibile, legni lavorati e modellati dal continuo e casuale moto delle onde di un lago, abbandonati sulle sue sponde, raccolti e riutilizzati come in una via di mezzo tra un paziente recupero e un ready-made di dadaistica memoria. Al lavoro spontaneo della mano della natura, si somma il lavoro forzato e studiato della mano dell’uomo, per dare nuova vita e nuova forma attraverso la ricerca di equilibri, asimmetrie e elementi  grafici.

 

Sono opere in cui lo sforzo, il lavoro e la costante applicazione diventano parte integrante della creazione, in opposizione alla prevalente tendenza attuale dell’arte, dove l’artista sembra voler rifiutare l’elaborazione manuale, in cui prevalgono il concetto e il pensiero sull’abilità e l’esecuzione, spesso addirittura lasciata a secondi. 

 

I quadri e le sculture proposte recuperano quindi un’immagine “artigianale” della creazione artistica, dove l’ideazione prosegue e si conclude pienamente nella sua realizzazione, in una continua ricerca di miglioramento ottenuta grazie ad un’ostinata cura.

 

Lascia un commento

Archiviato in eventi, Mostre e Fiere, Scultura

RICILA E CREA sul prossimo numero in edicola

Lascia un commento

Archiviato in Recycle & be happy